Geologica e Condizione Limite di Emergenza CLE

La Regione Emilia Romagna - Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli ha trasmesso in data 14/12/2015 il Certificato di Conformità dello “Studio di microzonazione sismica di secondo livello di approfondimento, con locali approfondimenti di terzo livello, e analisi della condizione limite per l’emergenza” del Comune di Reggio Emilia agli “Indirizzi e criteri per la microzonazione sismica” e agli “Standard di rappresentazione e archiviazione informatica”, secondo quanto previsto dall’OPCM 4007/2012 e dalle DGR 1302/2012 e DGR 1514/2012, come indicato nel Verbale di validazione studi di MS (OPCM 3907, OPCM 4007, OCDPC 52) e analisi della CLE (OPCM 4007, OCDPC 52) redatto in data in data 23/11/2015 dalla Commissione Tecnica della Presidenza del consiglio dei Ministri, Dipartimento della Protezione Civile - Ufficio Rischio Sismico e Vulcanico, per il supporto e il monitoraggio degli studi di microzonazione sismica (ai sensi dell’Ordinanza PCM 13 novembre 2010, n. 3907, art. 5, comma 7) del rispetto delle specifiche degli “Indirizzi e criteri per la microzonazione sismica” e la conformità con gli standard di rappresentazione e archiviazione degli studi di MS e dell’analisi della Condizione limite di emergenza CLE.

Riuso temporaneo

Sono stati approvati gli indirizzi per l’attivazione di politiche urbane di riuso temporaneo di spazi ed immobili pubblici e privati finalizzate ad innescare processi virtuosi di sviluppo culturale, sociale ed economico della città; e all'attivazione delle procedure tecniche finalizzate a progetti pilota di riuso temporaneo all'interno degli ambiti di riqualificazione AR-10 "Ambito Santa Croce", AR-9 "Ambito via Emilia", via Turri, zona Stazione e Città Storica

CarbonZERO

CarbonZERO è una iniziativa promossa dal Comune di Reggio Emilia in collaborazione con Arpa e Provincia per la definizione di un modello di calcolo finalizzato alla stima delle emissioni di CO2 dei nuovi comparti insediativi in edilizia. L'obiettivo del progetto è garantire, già in fase di pianificazione, alti requisiti di sostenibilità ambientale, attraverso la quantificazione e riduzione delle emissioni climalteranti.

Linee guida per la gestione delle acque meteoriche

Le linee guida riordinano, mettono a sistema e declinano in azioni concrete gli obiettivi contenuti nella normativa europea, nazionale e regionale per migliorare la sostenibilità ambientale, dando attuazione alle indicazioni del Piano Strutturale Comunale (PSC), con particolare riferimento alla cosiddetta “invarianza idraulica”.

Zonizzazione Acustica Comunale (ZAC)

La zonizzazione acustica rappresenta uno strumento di governo del territorio la cui finalità è quella di perseguire, attraverso il coordinamento con gli altri strumenti urbanistici vigenti, un miglioramento della qualità acustica delle aree urbane e, più in generale, di tutti gli spazi fruiti dalla popolazione.

Piano urbano della mobilità (PUM)

Il Piano Urbano della Mobilità (PUM) contiene le linee strategiche di gestione della mobilità cittadina e i principali interventi infrastrutturali.
Il PUM è stato redatto in modo sinergico e strettamente collegato al PSC (Piano Strutturale Comunale), condividendone gli scenari e la prospettiva progettuale rispetto al sistema complessivo della mobilità.

Regolamento viario

Il regolamento viario determina le caratteristiche geometriche e di traffico, nonché la disciplina d’uso dei diversi tipi di strade e degli itinerari ciclabili e pedonali. Esso rappresenta quindi lo strumento che rende operativa la classificazione funzionale, nel senso che definisce gli standard di riferimento ai quali uniformare la progettazione delle nuove strade ed itinerari o degli interventi di trasformazione (sia permanenti che temporanei) di quelli esistenti, nonché l’individuazione delle componenti di traffico ammesse ed il loro comportamento.